"> ">
I vigneti 

L'azienda dispone di 2.500 ettari di vigneti propri, a bacca bianca e a bacca rossa, ubicati nella Sicilia Occidentale, nella zona collinare tra i 150 e i 500 metri s.l.m., nell'agro di Marsala e Salemi. I vitigni comprendono varietà autoctone ed internazionali. Oltre che dalla grande versatilità dei terreni argillosi-calcarei, la zona di coltivazione è caratterizzata dall'eccellente disponibilità di luce, nonché dalle favorevoli condizioni di temperatura, atte alla perfetta maturazione dei frutti e dall'elevata escursione termica diurna-notturna che esalta le caratteristiche organolettiche del prodotto.

La vendemmia viene effettuata manualmente. Le uve rosse raccolte, a seconda del vitigno, dalla prima alla quarta settimana di settembre e opportunamente selezionate, sono ammostate razionalmente ed il pigiato ottenuto è sottoposto a macerazione più o meno lunga (fino a due settimane); il prodotto viene affinato, parte in acciaio inox e parte in botte. L'uva bianca viene raccolta a seconda della varietà, nella prima decade di agosto e fino alla quarta settimana di settembre, selezionando accuratamente i grappoli.

La pigiatura e l'ammostatura sono ottenute, previo termo condizionamento dell'uva, e/o del pigiato, con pigiadiraspatrice orizzontale, operanti in mdo soffice e con l'impiego di presse pneumatiche a bassa pressione di esercizio, che permettono di ottenere mosti chiari (torbidità a < 150 NTU) e favoriscono la diffusione nel mosto degli aromi e dei loro precursori presenti nelle cellule delle bucce d'acino.
La fermentazione a temperatura controllata (sui 16-18° C.), lo stoccaggio e affinamento del prodotto, in ambiente termoregolato e la sua protezione sotto atmosfera a gas inerte, consentono di esaltare i privilegi visivi, olfattivi e gustativi dei vini ottenutio.